Sport

“Stella delle mie brame, il più bello del reame è Sabin!” di Luca Ficuciello

Avatar
Scritto da admin
 
Mai come in questa occasione potremmo ‘archiviare ‘ i primi 39 minuti e 55 secondi della partita e raccontare quel che sia successo negli ultimi 5 respiri della contesa: ebbene si, al culmine di una partita sostanzialmente equilibrata, forse più per incapacità dei gialloneri di ‘ammazzare’ la partita quando gli avversari erano sostanzialmente ‘alle corde’, tanto da permettere ai romani ‘stellati ‘ di rimettersi in gioco, al tramonto della gara si è assistito al sorpasso dei laziali ed al controsorpasso dei sanseveresi,  grazie ad un ‘coup de theatre’ di Ty Sabin, che all’ultimo secondo ha ‘infilato’ una bomba da 3 che ha lasciato ammutolito il palazzo dello sport di casa.
La morale dell’incontro svoltosi in terra laziale è sostanzialmente una: l’importanza del collettivo è fondamentale (noi lo diciamo da sempre!), ma la presenza di un giocatore che sappia prendersi la ‘responsabilità ‘ della giocata ad effetto permette di trasformare un buon collettivo in una squadra capace di imprese di ‘altri tempi ‘.
Oramai Sabin non può essere considerato una sorpresa ma una ‘splendida realtà ‘, e non meraviglia il fatto che sul ragazzo si siano accesi i riflettori di blasonate squadre di A1.
Certamente, va detto, per realizzare queste prestazioni,  la fortuna deve essere dalla tua parte, ma probabilmente la Dea fortuna sta iniziando a pagare le cambiali accese con la compagine dauna agli inizi della avventura in A2 nell’ottobre del 2019.
Secondo i piani di coach Bechi,  mancherebbero due sole vittorie per giungere alla fatidica soglia dei 22 punti che, a detta dei più, dovrebbero garantire la permanenza automatica in A2, senza dover passare tra le forche caudine dei play out.
Di certo l’euforia che giustamente ha preso tutto l’ambiente è più che comprensibile, sicché starà ai ‘nocchieri ‘ della navicella giallonera tenere alta la attenzione,  trasformando l’adrenalina in energia positiva, in attesa che l’ultimo arrivato,  Dalton Pepper, riesca finalmente ad ‘ingranare ‘, visto che anche stasera non è apparso mai davvero ‘in partita’.
Alla luce di quanto narrato,  la domanda che si pone l’ambiente sportivo di San Severo è: la prossima partita con la Pallacanestro Ferrara,  la si potrà considerare come uno ‘scontro diretto’ nella corsa ai play off,  dal momento che le due compagini sono sostanzialmente appaiate in alta classifica?
Noi ritorniamo a dire che prima si potranno condurre in porto le 2 vittorie che mancano alle 11 preventivate da Bechi e meglio sarà; la Società del patron Ciavarella deve costruire,  e lo sta già facendo,  una solidità che permetta di diventare inquilino fisso dei palasport della A2, insomma diventare squadra di ‘categoria!’
Domenica il banco di prova sarà significativo: se la Cestistica dovesse regalare una nuova soddisfazione,  probabilmente potremmo iniziare a raccontare una nuova ‘storia ‘
Alla prossima!
Risultato finale:
Stella Azzurra Roma 83
Cestistica San Severo 85
Luca Ficuciello 

Circa l'autore

Avatar

admin

Lascia un Commento