Sport

‘Il cielo non è Azzurra su Roma per la Cestistica” di Luca Ficuciello

Avatar
Scritto da Peppe Nacci
Duro risveglio,  dopo la sbornia delle due gare vinte in casa, per la Cestistica San Severo, che ha ceduto nettamente le armi,  più di quanto possa dire il risultato finale,  al cospetto di una formazione,  quella capitolina, che ha dimostrato di aver meglio gestito la carica nervosa del ‘dentro o fuori ‘, rispetto alle aspettative dei gialloneri, che stasera, sul parquet romano, hanno avuto a disposizione il primo match point, gettato alle ortiche grazie ad una condotta di gara che, con estrema sincerità,  mai ha fatto credere alla possibilità di prendere in mano la partita.
Purtroppo anche nella lotteria dei playout sta continuando il mal da trasferta (Cestistica sempre con le pive nel sacco lontano dalle mura amiche); certamente non ci si nasconde il fatto che gli spareggi salvezza siano una vera e propria lotteria,  ma è pur vero che gli uomini di coach Bechi hanno già acquistato due biglietti, ovvero il tesoretto delle due vittorie casalinghe,  e ne mancherebbe solo una per poter finalmente gioire , ma riteniamo che la gara 4, da disputare sempre a domicilio esterno, sia probabilmente quella decisiva,  atteso che in caso di una malaugurata ulteriore vittoria dei romani, sposterebbe l’inerzia della serie verso i laziali,  e gara 5 diventerebbe,  davvero,  una roulette russa.
Ciò detto, per evitare di ritrovarsi a giocare senza appello,  la Cestistica deve ricompattarsi immediatamente  e recuperare soprattutto dal punto di vista fisico,  stante il terribile crollo avutosi stasera negli ultimi 10 minuti. 
Non ci soffermeremo sulla qualità di gioco espressa stasera sui legni romani (si è salvato,  sostanzialmente,  il solo Ogide), sicuramente carente tanto da confermare alcuni limiti tecnici oramai noti sin dall’inizio della stagione,  ma – si ripete- in questo momento fare della accademia è puro esercizio di stile , ben sapendo che in questi scontri da dentro o fuori conta solo la rabbia agonistica e la capacità di sbagliare il meno possibile.
È tempo di restare compatti e coesi, mettendo immediatamente da parte ogni fiammella di polemica,  e facendo sentire ai ragazzi sanseveresi tutto il sostegno della tifoseria,  anzi meglio ancora di tutta la città!
Risultato finale 
77 Stella Azzurra Roma 
65 Cestistica San Severo 
 

Circa l'autore

Avatar

Peppe Nacci

Lascia un Commento