Sport

Cestistica…finalmente! – di Luca Ficuciello

Avatar
Scritto da admin
Già immaginiamo i detrattori di professione affermare che era, quella con la Pallacanestro Forlì,  una partita ininfluente ai fini della classifica finale della stagione regolare,  che i romagnoli potrebbero aver giocato con il freno a mano tirato,  per non sprecare energie e evitare infortuni in vista della fase decisiva del torneo, che inizierà domenica 25 aprile prossimo venturo.
Si,  potranno dire tutto e il contrario di tutto,  sta di fatto che la Cestistica San Severo è finalmente tornata alla vittoria,  lo ha fatto sconfiggendo una delle principali indiziate per il salto di categoria e, soprattutto,  ha espresso un gioco d’attacco che, dalle parti di viale Castellana, non si vedeva da tempo immemore.
Segnali incoraggianti si erano già apprezzati domenica scorsa sui legni del palazzo dello sport di Ferrara, ma oggi, oltre al gioco, sono arrivati i 2 punti ed una immensa carica di autostima e di convinzione nei propri mezzi. 
A chi si chieda come possa essere stata possibile questa ‘rinascita ‘, possiamo rispondere rifacendoci alla grinta che coach Bechi ha trasmesso alla sua squadra dal 1′ al 40’ minuto,  alla stregua del condottiero che guida le sue milizie verso il successo.
A tutti gli addetti ai lavori è subito balzato agli occhi il diverso approccio alla gara,  ben diverso da quello cui eravamo adusi assistere (gli oramai famigerati primi quarti di gioco, quasi sempre lasciati nelle mani degli avversari…).
Ma non solo: abbiamo apprezzato una ottima  tenuta fisica e atletica di tutto il team, salvo un breve passo falso accusato nei primi 5 minuti dell’ultimo quarto di gioco.
Ispirati Contento,  autore di numerose realizzazioni da tre, e Ogide,  riscattatosi ampiamente dopo un inizio di match un po balbettante. 
Clarke è oramai una sicurezza,  Ikangi stasera un vero folletto,  soprattutto in attacco,  oltre la sufficienza le prestazione di Mortellaro e di capitano Di Donato, da rivedere Maganza, apparso ancora poco fluido nei movimenti sotto le plance d’attacco e probabilmente ancora non totalmente conscio delle proprie potenzialità. 
Diciamocelo,  abbiamo assistito ad una bella partita,  che ha sicuramente conferito la giusta carica e la migliore motivazione per il ’round robin ‘ che attende la compagine Sanseverese,  gialloneri che…ahimè…partiranno ad handicap,  atteso che porteranno in dote i soli 2 punti conquistati contro Rieti.
Ma tant’è,  ora non è il momento dei rimpianti,  dei se e dei ma, ora è il momento di compattare tutto l’ambiente e cercare di ottenere ciò che, lo possiamo dire senza tema di smentita,  la società e la città meritano,  ovvero la permanenza in un campionato nazionale!
Ma prima della bagarre della fase ad orologio,  vi è da celebrare l’ultimo appuntamento della regular season: mercoledì 21 scende, in notturna,  in Capitanata la Pallacanestro Chieti,  prova generale interessante e addirittura da considerare ancora più probante rispetto alla contesa con Forlì,  visto e considerato che la compagine abruzzese avrà ancora da chiedere qualcosa a questa fase del torneo e quindi non regalerà nulla. 
Inizio ore 21.
Risultato finale: Cestistica San Severo 85 Pallacanestro Forlì 70
Luca Ficuciello 
 
Foto Giammetta

Circa l'autore

Avatar

admin

Lascia un Commento