HOBBY SPORT MAGAZINE

UN GIOVANE CHE SI ALLENA E’ UN ADULTO IN SALUTE

Massimo Caputo
Scritto da Massimo Caputo

Con l’arrivo della primavera sono in molti ad intraprendere una pratica sportiva e , se pur tardivamente, la voglia di mettersi in forma emerge anche nei più pigri !
Tanti in questo periodo “corrono” ad iscriversi ad una Palestra e tanti altri invece si affannano nelle aree di periferia a “correre” per rientrare in una condizione accettabile: è in arrivo la prova costume !
Ora anche se sarebbe opportuno praticare una regolare attività ginnica per l’intera stagione, evitando spiacevoli sorprese primaverili, è altrettanto vero che bisognerebbe spiegare ai ritardatari come
meglio affrontare il problema senza esagerazioni o programmazioni poco adatte . Tenete presente che il corpo va rodato e riscaldato prima di iniziare a correre. Eseguite sempre dello stretching
prima di cominciare, pratica questa che va ripetuta anche al termine della seduta, se non conoscete una buona sequenza rivolgetevi a qualche insegnante. Considerate che, almeno inizialmente, non
tutti sono adatti alla corsa se i chili di troppo sono tanti, dato che la “zavorra” che si è costretti a portare a spasso nuocerebbe moltissimo alla schiena e alle restanti articolazioni!
Per questo rivolgetevi al vostro medico di fiducia per una analisi generale e per conoscere il vostro attuale stato di salute, e in seguito ad un esperto in attività sportiva che sulla base della diagnosi
medica, vi indicherà la “strada” da percorrere. Non vi meravigliate se sarete costretti ad iniziare con un semplice power-walking (passo veloce)e, solo quando l’adattamento o i chili smaltiti lo consentiranno, si comincerà la corsa vera è propria!
Tenete presente che vi occorrerà anche un adattamento cardiorespiratorio, per cui diventa necessario non forzare i tempi. Ricordatevi di utilizzare un abbigliamento idoneo alla temperatura
esterna, evitando eccessive sudorazioni che potrebbero solo disidratarvi con le conseguenze negative del caso : il grasso non si trasforma in sudore ma solo in energia che crea movimento, quindi, evitate di provocarlo oltre natura!
Quando correre? Innanzitutto l’importante è farlo, dopo di che ci sono diverse correnti di pensiero, alcuni preferiscono farlo al mattino dopo il digiuno notturno perché sostengono ci sia la miglior
condizione ormonale che permetterebbe una miglior ossidazione dei grassi , altri che invece prediligono il tardo pomeriggio, io credo che il tutto si traduca comunque nel creare un dispendio energetico, di conseguenza l’importante è farlo, basta trovare l’orario più consono alle vostre esigenze.
Nei mesi estivi cercate di evitare le ore più calde, ad ogni modo l’importante è adottare le dovute precauzioni.
Infine ricordatevi di fare un salto in Palestra, avrete di sicuro bisogno di rassodare e tonificare la vostra muscolatura, vedi ventre e distretto superiore del corpo, la corsa non sarà sufficiente purtroppo !!

Circa l'autore

Massimo Caputo

Massimo Caputo

Lascia un Commento