News.jpg

In una sola settimana il servizio “SOS Rifiuti” ha effettuato 65 accertamenti e permesso di scovare 17 sanseveresi che abbandonavano in strada i rifiuti

Sono stati 65 in una sola settimana gli accertamenti del servizio SOS Rifiuto effettuati dal centro alla periferia della città. In ben 17 casi la squadra, composta da operatori del servizio che gestisce la raccolta dei rifiuti urbani, dei dipendenti dell'assessorato all'ambiente e da un vigile urbano, ha trovato all'interno dei sacchetti di immondizia abbandonati elementi utili per risalire agli autori, che saranno ora sanzionati.

“Il servizio Sos Rifiuto -  spiega l'assessore all'Igiene Urbana, Lino Albanese – si è occupato di rimuovere i sacchetti abbandonati e di verificare la presenza di elementi utili per risalire agli autori dell'abbandono, contro i quali verrà emanata una sanzione”.

Un risultato importante secondo gli amministratori comunali che servirà a porre un freno all'abbandono dei rifiuti in strada che rischiava di far diventare il centro urbano una discarica a cielo aperto.

“La presenza del servizio – continua l'assessore all'Igiene Urbana, Lino Albanese – permette anche di ripulire la città quotidianamente per evitare che la presenza di sacchetti abbandonati possa spingere anche altri concittadini a fare lo stesso”.

Il servizio “SOS Rifiuto”, che l'assessorato all'Igiene Urbana è riuscito ad attivare a costo zero per le casse comunali, proseguirà ancora nel servizio di controllo e pulizia al fine di debellare definitivamente il fenomeno.

“Dal centro alla periferia – conclude il Sindaco Francesco Miglio - il controllo e la pulizia effettuata sono servite a rendere più pulita la città e a rincuorare quei sanseveresi che scrupolosamente differenziano i rifiuti urbani e che per colpa di alcuni erano costretti a vivere situazioni di degrado”.

 

Corriere di San Severo

cerca.jpg
archivio.jpg
meteo.jpg

cinema.jpg